ARECHI MULTISERVICE SPA Il Sito della Provincia di Salerno Le Attività La Società La Sede il sito della Provincia di Salerno Home Page La Società Le Attività La Sede

Attenzione: alcune aree di questo sito sono in allestimento. Ci scusiamo per il disagio arrecato

Il Sito della Provincia di Salerno
Contattaci
Ufficio Acquisti e Gare
Avvisi e Comunicazioni
ultimo aggiornamento 5-01-2018 12:29
Arechi Multiservice Spa - Servizio Verifica Impianti Termici

CAMPAGNA AUTODICHIARAZIONI BIENNIO 2018/2019
AVVISO PER I MANUTENTORI

Torna al menu Verifiche Impianti Termici

La Manutenzione
Cosa fare e a chi rivolgersi per avere la massima sicurezza, risparmiare, difendere l'ambiente e mettersi in regola
Periodicità del controllo e manutenzione dell'impianto  

Le operazioni di controllo devono essere eseguite da ditte abilitate ai sensi del D.M. 37/2008 e s.m.i., conformemente:
a. alle istruzioni tecniche per uso e manutenzione rese disponibili dalla ditta installatrice (DPR 74/2013, Art. 7, c. 1);
b. in assenza di quanto al punto “a”, alle istruzioni tecniche elaborate dal fabbricante e relative allo specifico modello (DPR 74/2013, Art. 7, c. 2);
c. in assenza di quanto al punto “b”, alle prescrizioni e con la periodicità prevista dalle normative UNI e CEI (DPR 74/2013, Art. 7, c. 3).
In occasione degli interventi di controllo ed eventuale manutenzione di cui all’art. 7 del DPR 74/2013 su impianti termici di climatizzazione invernale (Pn>10kW) e di climatizzazione estiva (Pn>12kW), si effettua il controllo di efficienza energetica secondo quanto previsto dall’art. 8 del DPR 74/2013.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 7 marzo 2014 è stato pubblicato il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 10 febbraio 2014 recante "Modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e di rapporto di efficienza energetica di cui al decreto del Presidente della Repubblica n. 74/2013".

Il decreto definisce:
* il Modello di libretto di impianto per la climatizzazione che dovrà essere utilizzato dall'1° giugno 2014;
* i Modelli di rapporto di efficienza energetica, anche questi da adottare dall'1° giugno 2014, in occasione degli interventi di controllo ed eventuale manutenzione di cui all'art. 7 del D.P.R. n. 74/2013, su impianti termici di climatizzazione invernale di potenza utile nominale maggiore di 10 kW e di climatizzazione estiva di potenza utile nominale maggiore di 12 kW, con o senza produzione di acqua calda sanitaria (ad esclusione degli impianti termici alimentati esclusivamente con fonti rinnovabili di cui al D.Lgs. 3 marzo 2011, n. 28, ferma restando la compilazione del libretto). I modelli sono:
1. “ALLEGATO II (Art. 2): Rapporto di controllo di efficienza energetica tipo 1 (gruppi termici)”
2. “ALLEGATO III (Art. 2): Rapporto di controllo di efficienza energetica tipo 2 (gruppi frigo)”
3. “ALLEGATO IV (Art. 2): Rapporto di controllo di efficienza energetica tipo 23 (scambiatori)”
4. “ALLEGATO V (Art. 2): Rapporto di controllo di efficienza energetica tipo 23 (cogeneratori)”

Gli allegati I e II del D.M. 17 marzo 2003 sono sostituiti dall'allegato I del "Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 10 febbraio 2014".
Gli allegati “G” ed “F” del D.Lgs. 192/2005 e s.m.i. sono sostituiti dagli allegati II, III, IV e V del "Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 10 febbraio 2014" e potranno essere utilizzati al massimo fino al 1° giugno 2014.

Compilazione e modalità di utilizzo dei modelli
Il libretto e il rapporto sono compilati e utilizzati conformemente alle disposizioni del D.P.R. n. 74/2013. Eventuali integrazioni del libretto, apportate dalle Regioni o dalle Province autonome ai sensi dell'art. 7, comma 6 del D.P.R. n. 74/2013, sono predisposte sotto forma di scheda aggiuntiva con numerazione coerente con quella della sezione del libretto cui afferiscono. Al responsabile dell'impianto è data facoltà di selezionare e fare compilare e aggiornare le sole schede del libretto pertinenti alla tipologia dell'impianto termico al quale il libretto stesso si riferisce. Nel caso di integrazioni dell'impianto con componenti o apparecchi aggiuntivi, il libretto è aggiornato mediante compilazione delle sole schede pertinenti agli interventi eseguiti. Nel caso di dismissione dall'impianto senza sostituzione di componenti o apparecchi, le relative schede sono conservate dal responsabile dell'impianto per almeno 5 anni dalla data di dismissione.

Per gli impianti esistenti alla data dell'1 giugno 2014, i "libretti di centrale" ed i "libretti di impianto", già compilati e conformi rispettivamente ai modelli riportati negli allegati I e II del decreto ministeriale 17 marzo 2003, devono essere allegati al Libretto. Al fine di facilitare e uniformare la compilazione dei libretto di impianto per la climatizzazione e dei rapporti di controllo di efficienza energetica, il Comitato Termotecnico Italiano (CTI) ha messo a disposizione degli esempi applicativi per le tipologie impiantistiche più diffuse.

Il libretto dell'impianto, allegato al Decreto 10 febbraio 2014, è costituito da 14 schede che devono essere compilate e aggiornate da:
* Scheda 1 - dal Responsabile che firma
* Schede 2, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 - dall'Installatore
* Scheda 3 - dal Responsabile (con firma 3° Responsabile);
* Schede 11, 12 - dal Manutentore
* Scheda 13 - dall'Ispettore
* Scheda 14 - dal Responsabile o eventuale 3° Responsabile
Il libretto di impianto per gli impianti di climatizzazione invernale e/o estiva in forma cartacea viene conservato dal responsabile dell'impianto o eventuale terzo responsabile, che ne cura l'aggiornamento dove previsto e lo mette a disposizione degli operatori di volta in volta interessati.


ARECHI MULTISERVICE SpA: Viale Andrea De Luca, 22/I - Loc. Fuorni Z.I. 84131 Salerno - Tel.: +39 089 3061039 / 3061132 Fax +39 089 303115 - P. I. / C.F. 03704200652